Museo di Zoologia “P. Doderlein” 

Astrid Natura dal 2009 gestisce i servizi aggiuntivi culturali e didattici del Museo di Zoologia dell’Universita’ degli Studi di Palermo, ed in questi anni ha guidato alla scoperta della fauna e della natura siciliana oltre 60 mila visitatori di tutte le età!

Il Museo di Zoologia è un luogo di ricerca zoologica e di diffusione della cultura scientifica. Il cui nucleo fondante risale alla seconda metà del diciannovesimo secolo (1862 – 1894 con Direttore Prof. Pietro Doderlein). Grazie al mantenimento delle strutture e degli arredi, all’interno del Museo si respira ancora oggi l’atmosfera di interesse per il mondo animale che caratterizzò i ricercatori e gli studiosi della seconda metà dell’Ottocento. La struttura, da sempre chiusa al grande pubblico, ha riaperto nel marzo del 2009 in seguito ad una convenzione che assegna la gestione dei servizi aggiuntivi ad Astrid Natura, che cura le visite guidate, i progetti culturali ed educativi del museo. Il museo ha svolto negli anni un importantissimo ruolo scientifico nella raccolta, conservazione e cura dei reperti animali che nel tempo sono stati collezionati dai vari ricercatori palermitani, riuscendo ad ottenere una delle più importanti collezioni, anche storiche, d’Italia. Alcuni esemplari, in particolar modo, possiedono grande valenza scientifica in quanto specie estinte in Sicilia, olotipi, esemplari di pesci primi testimoni dell’ingresso in Mediterraneo dal Mar Rosso, etc.

Le Collezioni

Pesci

Sono conservati oltre 1200 esemplari del mondo sottomarino mediterraneo e siciliano precedente allo sfruttamento e al degrado attuale degli ambienti e degli ecosistemi costieri. Ulteriori testimonianze storiche di ambienti non più esistenti vengono dagli Storioni pescati nel fiume Oreto e dalle dimensioni di alcune specie come Gronchi, Anguille, Dentici e Orate, oggi non più rinvenibili nelle nostre acque. Interessanti sono poi tutti i pesci atlantici che testimoniano un ingresso ottocentesco Mediterraneo di specie alloctone (canale di Suez).

Rettili ed Anfibi

La collezione erpetologica comprende circa 500 esemplari conservati in alcool o in secco della maggior parte delle specie presenti in Sicilia, dai ramarri, serpenti e le più comuni lucertole, ai più rari endemismi delle diverse isole circumsiciliane. Nella collezione e’ possibile trovare una specie aliena, Xenopo liscio, una rana Africana che preda alcune specie siciliane che, per tale motivo lottano per la sopravvivenza.

Mammiferi

La collezione consta di 200 esemplari impagliati provenienti da diverse regioni europee, asiatiche, africane e americane. Di notevole interesse sono due dei pochissimi esemplari ancora esistenti di Lupo siciliano (un cucciolo e un adulto) estinto nel 1935. Inoltre la collezione è arricchita da specie di piccoli mammiferi endemici conservati in liquido, provenienti dalle varie isole mediterranee (ad esempio il Toporagno di Sicilia endemita siculomaltese). Si annoverano inoltre più di 1000 parti ossee ed anatomiche risalenti al nucleo storico delle collezioni di Doderlein.

Uccelli

Di 1700 esemplari, montati e esposti o in pelle (accuratamente conservati a scopo scientifico), circa 1000 appartengono alla collezione originaria di Doderlein. La collezione comprende decine di specie importanti per l’avifauna della Sicilia. Di notevole interesse sono alcuni migratori rari o accidentali (Aquila anatraia minore, pellicano riccio) ma soprattutto le tante specie estinte nella nostra isola (Grifone, Gufo reale, Gallina prataiola, Quaglia tridattila). Tra queste il Grifone, da alcuni anni è stato reintrodotto con successo sui monti Nebrodi.

Invertebrati

Di grande valore storico per la presenza di numerosi tipi (esemplari di cui sono descritte le specie) ancora validi. Formata da circa 2000 scatole. Sono presenti centinaia di esemplari di Coleotteri, Lepidotteri ed Ortotteri. Significativa inoltre è la collezione di circa 500 esemplari di invertebrati marini conservati in alcool o formalina, che consentono una carrellata completa dei principali gruppi zoologici del mar Mediterraneo, dai Celenterati ai Cordati.

 

Visita il museo con il Virtual Tour

Acquista adesso i tuoi biglietti per il Museo

Strumento d’acquisto on-line facile e sicuro, pagamento con PayPal…